TelefoniNostop

TelefoniNostop

Classifiche

Miglior scheda video gaming 2016 – Guida all’acquisto

Le migliori schede grafiche del 2016 – Guida all’acquisto

 

Nel settore gaming la componente più importante di tutto il sistema è senza dubbio la scheda video.

Questa deve essere scelta con cura, tenendo presenti i componenti del PC con cui andrà a dialogare (scheda madre e processore in particolare), ma diventa più importante sapere a che risoluzione volete giocare e la qualità grafica a cui ambite.

Possiamo dividere le schede video per giocare in tre categorie:

  • fascia alta: prestazioni senza compromessi
  • fascia media: soluzioni con qualche compromesso prestazionale, ma con un prezzo più accessibile
  • entry level: prestazioni non al top, ma con un prezzo più accessibile e alla portata di tutti

Inoltre sono diversi i parametri da valutare per capire quale scheda video può fare al caso nostro. Tra questi elenchiamo i più importanti:

  • Velocità processore grafico: più è veloce, più dati può elaborare. Di solito la velocità si divide in due parametri, velocità clock di base e velocità boost
  • Capienza memoria RAM video: maggiore memoria dedicata vuol dire usare una risoluzione video più alta, avere la possibilità di usare texture più definite in gioco e attivare filtri avanzati
  • Ampiezza di banda e velocità memoria video: questi due parametri insieme concorrono alla velocità effettiva della RAM video. Più sono alti questi parametri, più aumenta la velocità di elaborazione delle informazioni, mitigando eventuali cali di framerate nelle situazioni più frenetiche di gioco.

Altri parametri utili sono le compatibilità con le varie API, ad esempio:

  • Compatibilità con le librerie DirectX 12: parametro fondamentale per eseguire giochi moderni.
    Allo stato attuale molti giochi per PC sono compatibili solo con DirectX 11, escludendo di fatto schede video che, seppur valide, non erano compatibili con il nuovo standard. Probabilmente questo diventerà un requisito fondamentale, già preannunciato dal fatto che le librerie DirectX 12 non sono compatibili con Windows 7 e inferiori
  • PhysX: tecnologia proprietaria Nvidia, consente di usufruire di effetti fisici avanzati, come fogliame, gestione delle particelle, ecc. Non tutti i giochi supportano questa tecnologia.
  • Mantle: tecnologia proprietaria AMD, alternativa alle DirectX. Promette prestazioni superiori rispetto alla rivale, ma i giochi in grado di supportarla sono ancora pochi. Si possono citare Civilization: Beyond Earth, Dragon Age: Inquisition, Sniper Elite 3.

 

Ecco per voi una classifica delle migliori schede video gaming del 2016, divise per prestazioni e con indicati risoluzioni e settaggi ottimali per ottenere la migliore esperienza possibile durante il gioco.

 


 

1) Nvidia GeForce GTX Titan X

 

miglior scheda video gaming - Nvidia GeForce GTX Titan X

E’ la scheda video top di gamma della Nvidia, dotata di 12 GB di memoria GDDR5. E’ consigliata per il gaming 4K e applicazioni per la VR (realtà virtuale).

Le sue particolari performance consentono di gestire il gaming a 4K senza scendere a compromessi. Inoltre, grazie anche al supporto CUDA, la rendono un’alternativa molto valida per applicazioni professionali, come per esempio la progettazione AutoCAD.

Di contro questa scheda video parte da un prezzo particolarmente alto. Alcune soluzioni, come quella proposta da noi, partono da 1200 euro, rendendola una scelta consigliata solo a chi desidera prestazioni oltre il limite.

Per quanto riguarda il modding, la Titan X viene offerta dalle case madri con le soluzioni più disparate: dai comuni dissipatori ad aria, soluzioni integrate a liquido, dissipatori ibridi.

 

In offerta ora su:

[ASUS GeForce GTX Titan X]

[EVGA GTX Titan X] (*Necessario impianto a liquido supplementare*)

 

Miglior scheda video gaming 2016 – Guida all’acquisto

 

2) Nvidia GeForce GTX980TI

miglior scheda video gaming 2016 - ASUS-GeForce-GTX980TI

Per il secondo posto della nostra classifica miglior scheda video gaming è stata scelta la GeForce GTX980TI. Questa scheda video è dotata di 6GB di memoria GDDR5, ideali per giocare a risoluzione 4K o per utilizzare soluzioni di realtà virtuale.

E’ preferibile alla soluzione Titan X, l’ammiraglia di casa Nvidia, in quanto ad un prezzo decisamente più basso si ha un prodotto con prestazioni poco minori della top di gamma.

La differenza sostanziale tra le due schede video sta nella dimensione della memoria video: la Titan X è dotata di 12 GB, esattamente il doppio della GTX980. Con i giochi attuali è davvero difficile superare il limite dei 6 GB della GeForce GTX980TI, risultato ottenibile spingendo i dettagli al massimo e risoluzione 4K.

Rispetto alla concorrente AMD, la Radeon R9 Fury X, la GeForce GTX980TI ha dei vantaggi significativi: in media, benchmark alla mano, risulta più performante della concorrente, e inoltre ha una maggiore stabilità nell’overclock, un dato molto importante per gli hardcore gamers.

 

In offerta ora su:

[ASUS GeForce GTX980TI]

 

Miglior scheda video gaming 2016 – Guida all’acquisto

 

3) AMD Radeon R9 Fury X

sapphire-radeon-r9-fury-x - miglior scheda video gaming 2016

Al terzo posto tra le migliori schede video gaming troviamo la gamecard top di gamma proposta da AMD, la Radeon R9 Fury X, è dotata di 4GB di memoria di tipo HBM.

La memoria HBM è un tipo di memoria di nuova concezione che possiede una larghezza di banda 16 volte più grande rispetto allo standard GDDR5: questo comporta una velocità maggiore nel recupero delle informazioni. Al momento, il grosso limite è legato proprio alla dimensione dei moduli di memoria, limitati a solo 4GB. La prossima generazione di memorie HBM consentirà di arrivare anche a 8 GB di memoria, diventando una scelta più appetibile da parte dei produttori di schede video per la prossima generazione.

La scelta di AMD, nonostante la miglioria in fatto di velocità, causa un limite in fatto di capienza: in applicazioni critiche è facile saturare completamente i 4 GB di memoria video, costringendo il giocatore a ridurre i dettagli grafici per ottenere un framerate stabile.

Un altro problema relativo a questa scheda video è l’eccessivo calore sviluppato. Per ovviare a questo problema alcuni vendor hanno scelto di usare un raffreddamento ibrido, dotato cioè di raffreddamento ad aria, accompagnato ad un sistema di raffreddamento a liquido. Altri vendor invece hanno optato invece per un dissipatore ad aria a 3 ventole. Questa soluzione, però, si estende molto in lunghezza, rendendo più difficile l’installazione della scheda video all’interno del case.

 

In offerta ora su:

[AMD Radeon R9 Fury X]

 

Miglior scheda video gaming 2016 – Guida all’acquisto

 

4) AMD Radeon R9 Nano

ASUS-AMD-R9-nano - le migliori scheda video gaming del 2016

La AMD Radeon R9 Nano è una scheda video ideale per configurazioni compatte (mini-ITX, micro-ATX) e offre prestazioni da gamer nonostante le dimensioni compatte.

In questa fascia non esistono concorrenti validi, ritagliandosi una categoria a parte tra le schede video.

Per quanto riguarda le prestazioni, consente il gaming regolare a risoluzione 4K a patto di scendere a compromessi con i filtri grafici. La scheda video si estende pochissimo in lunghezza, rendendola ideale per case molto compatti.

Nota dolente, però, è che la scheda video ha bisogno di 2 slot liberi. Questo per alcune configurazioni potrebbe essere uno svantaggio da tenere in considerazione.

Questa è la scelta ideale per creare pc compatti validi per il gaming, diventando una buona alternativa alle console della generazione attuale.

 

In offerta ora su:

[AMD Radeon R9 Nano]

 

Miglior scheda video gaming 2016 – Guida all’acquisto

 

5) Nvidia GeForce GTX970

guida all'acquisto - migliori schede video gaming 2016 - ASUS GTX970

La GeForce GTX970 risulta la migliore scheda video gaming di fascia media. E’ la scelta preferita dai gamer su Steam, sorpassando le soluzioni integrate Intel HD 4000.

Offre le prestazioni migliori su risoluzioni Full HD, scendendo a compromessi su filtri avanzati in situazioni di gioco troppo frenetiche.

Le prestazioni in genere si avvicinano alla GTX780TI, scheda video top di gamma della precedente generazione, rendendola preferibile in rapporto qualità / prezzo.

Una nota dolente riguarda la composizione della memoria: questa nelle caratteristiche tecniche è indicata come composta da 3,5GB + 0.5MB. Questo vuol dire che, quando si sorpassano i 3.5GB di memoria video occupata, cominciano a verificarsi dei cali di prestazione. Questo è causato da un metodo di partizionamento della memoria particolare: gli ultimi 512 MB di memoria risultano infatti più lenti, inficiando negativamente nelle prestazioni appena gli ultimi 512 MB di memoria entrano in funzione.

 

In offerta ora su:

[Nvidia GeForce GTX970]

 

Miglior scheda video gaming 2016 – Guida all’acquisto

 

Ti potrebbe interessare anche: 

Miglior monitor PC 2016 – Guida all’acquisto

Miglior SSD 2016 – Guida all’acquisto

Miglior PC per giocare – Guida all’acquisto

Comments
Sali su